Perché TEIGA?

Teiga. nome s.f. (pl. Teighe). - termine dial. genovese: baccello.

Ho girato il mondo parlando il mio dialetto e sono sempre riuscito a tornare a casa.

(Anonimo)

Abbiamo scelto una parola del dialetto ligure per il nome della nostra ditta perché ci piace descrivere cose complicate utilizzando termini semplici.

Il dialetto genovese è la parlata con “accento danzante” (cit. Francesco Guccini) usata dai nonni per raccontarci le favole e della quale ancora oggi utilizziamo alcuni termini come intercalare.

E Teiga è una parola semplice come il ricordo di una nonna che, seduta al tavolo della cucina, apre delicatamente i baccelli dei legumi per prendere fagioli e piselli da mettere nella minestra.

Se i nostri nonni fossero ancora con noi e ci chiedessero “Che cosa fa la vostra ditta?”, noi diremmo, usando l’esempio della teiga, che “la ditta è una sorta di baccello che contiene i nostri diversi interessi e le nostre differenti competenze: un baccello che si schiude e mostra i prodotti e le attività che siamo in grado di fornire a chi decide di affidarsi a noi”.